Siti
Dove

Banking Online

Le Banche Via Internet e il Trading Online

L'e-banking, o la banca via internet se si preferisce, registra un successo crescente fra gli italiani che ricorrono alla rete per controllare il saldo del proprio conto corrente, eseguire pagamenti, richiedere mutui e fare trading.

Il ricorso all'home banking avviene, infatti, a diversi livelli da quello puramente informativo, come nel caso della verifica dell'estratto conto, a quello che implica le transazioni finanziarie di varia entità, dai bonifici fino alla compravendita di titoli azionari.

Tra i settori più interessanti del banking online troviamo proprio il trading in rete, introdotto nel nostro paese alla fine degli Anni Novanta.

Nel 1999 la Consob, la Commissione Nazionale per le società e la Borsa, ha infatti regolamentato il settore relativo alla compravendita di titoli azionari attraverso internet, in consonanza con i principi dalla Iosco, l'Organizzazione Internazionale delle Autorità di controllo dei mercati finanziari.

Le comunicazioni emanate della Consob sono state rese necessarie dalle grandi novità introdotte dall'avvento di internet che semplifica e rende più veloci le transazioni, ma al contempo tale praticità non deve andare a discapito della sicurezza.

Accanto alle norme antiriciclaggio sono state, pertanto, ribadite dalla Consob le regole che vincolano gli intermediari finanziari a fornire informazioni chiare ed esaustive ai propri clienti, fornendo ad esempio loro le informative sui rischi connessi agli investimenti che, avvenendo su piattaforme virtuali, potrebbero esporre i meno esperti a perdite rilevanti in misura talvolta maggiore rispetto a quanto accade con l'acquisto di titoli e azioni presso una filiale della banca.

Prima di cimentarsi con il trading online bisogna, infatti, comprendere che i click del mouse comportano perdite e guadagni reali e quando si parla di denaro risparmiato faticosamente non c'è spazio per la leggerezza.

 

Navigare Facile